Tag: musei civici

Presentata la card Pesaro Capitale: sarà attiva dal 2 gennaio

Pesaro Card

Pesaro 2024 si prepara ad accogliere al meglio turisti e visitatori nell’anno straordinario da Capitale italiana della cultura. Dal 2 gennaio, sarà attiva la Card Pesaro Capitale: un nuovo strumento che offre infinite possibilità di scoperta per Pesaro e la sua provincia in un’unica rete, un invito ad un viaggio culturale tra luoghi, eventi ed esperienze imperdibili del nostro territorio.

La Card Pesaro Capitale è un titolo di accesso al circuito Pesaro Musei e alle altre realtà convenzionate della città e dei 50 Comuni della Provincia, alle esposizioni temporanee e agli eventi del palinsesto di Pesaro 2024: https://pesaro2024.it/card/

Da stampare o conservare su supporto digitale – ma la dematerializzazione è un elemento forte del progetto -, la card ha durata annuale e consente di beneficiare di numerose agevolazioni per accedere alla ricca proposta di Pesaro 2024. Si compra ai Musei Civici e a Casa Rossini, mentre le strutture convenzionate saranno dotate di opportuna segnaletica con QR code per acquistarla online. Ecco il costo12 € intero, 7 € ridotto; la card è invece gratuita fino a 18 anni, per i soci ICOM, i giornalisti muniti di regolare tesserino, disabili e accompagnatori, gli studenti del Conservatorio Statale di Musica G.Rossini, i possessori della Carta Famiglia del Comune di Pesaro. 

Con l’entrata in vigore della nuova card (2 gennaio 2024) decade quindi la Pesaro Cult (valida fino al 31 dicembre 2023) ma continua a rimanere valido il biglietto per singola struttura (intero 7 euro e 4/3 euro in base alle fasce di riduzione).

Il lancio della nuova card è anche l’occasione per presentare due novità: la convenzione con l’Arcidiocesi di Pesaro che vede entrare nel circuito di Pesaro Musei il Museo Diocesano e la chiesa del Nome di Dio e con Sistema Museo per l’ingresso in rete del Museo Nazionale Rossini di Palazzo Montani Antaldi; l’ampliamento dell’orario di apertura dei luoghi di Pesaro Musei per una migliore accoglienza dei ‘cittadini temporanei’ di Pesaro Capitale. In particolare, con il nuovo anno i Musei Civici e Casa Rossini saranno visitabili mattina e pomeriggio da martedì a domenica (si aggiunge dunque il pomeriggio da martedì a giovedì della situazione attuale) per un incremento annuo previsto di ben 2.000 ore: un segno concreto molto forte di apertura al pubblico in un anno strategico per la città e la sua promozione. E ancora – attraverso un sistema digitale disponibile sul sito pesaro2024.it – ci sarà la possibilità di prenotare i musei su richiesta, prevedendo aperture straordinarie ‘on demand’ oltre il calendario ordinario.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Daniele Vimini vicesindaco e assessore alla Bellezza del Comune di Pesaro, Silvano Straccini direttore generale Fondazione Pescheria – Centro Arti Visive, Marcello Smarrelli direttore artistico Pesaro Musei, per l’Arcidiocesi di Pesaro don Marco di Giorgio vicario generale e Filippo Alessandroni direttore Beni Culturali ed Artistici. In collegamento, Stefano Corsi CEO Quovai, realtà che gestisce il sistema di emissione della card.