Torna alle news 

Cerimonia di inaugurazione Pesaro 2024, verso il tutto esaurito per Mattarella

La Vitrifrigo Arena si prepara per accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che sabato 20 gennaio aprirà, ufficialmente, lo straordinario anno della Capitale italiana della Cultura. Una giornata inaugurale di Pesaro2024 pensata come una festa della città, aperta a tutte le generazioni. Con grandi ospiti, musica, arte, spettacoli e dj set che si alterneranno al palazzo dello sport di via Gagarin dalle 11 del mattino a tarda notte.

“Una giornata che aspettiamo da mesi e rincorso da anni e finalmente ci siamo – ha detto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci – . Sabato 20 gennaio sarà una data storica per la città e per tutto il territorio, sia perché darà il via ufficiale a Pesaro 2024, sia perché mai, nella storia delle cerimonie inaugurali della Capitale italiana della Cultura, si era scelta questa modalità. Abbiamo chiesto al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di cambiare format, perché volevamo fare un avvio popolare. Abbiamo scelto la Vitrifrigo Arena, ringrazio Aspes per lo sforzo organizzativo, ed è incredibile la partecipazione che si è scatenata attorno a questo evento”.

Ad oggi sono infatti quasi 7.5mila le persone prenotate alla Vitrifrigo Arena per la cerimonia in programma la mattina del 20 gennaio, “vista la grande richiesta abbiamo deciso di aprire altri due settori, circa 500 posti, prenotabili su Vivaticket. Andiamo verso il sold put, perché Mattarella riempie il palazzo dello sport come una rockstar – continua Ricci -. Sabato sarà una grande giornata dell’identità pesarese e marchigiana, ma sarà anche una grande giornata di orgoglio nazionale, attraverso la cultura come elemento fondamentale per promuovere il nostro territorio”. Poi un’anteprima: “stiamo cercando di portare il presidente Mattarella a Vallefoglia, il primo dei Comuni che sarà Capitale per una settimana, per l’inaugurazione del nuovo teatro. Ma su questo seguiranno aggiornamenti”. Poi: “siamo carichi ed entusiasti, sappiamo di avere un anno molto impegnativo, ma siamo convinti che non potevamo iniziare in un modo migliore”. Infine: “Ringrazio la Prefettura e tutte le Forze dell’Ordine perché dietro questa organizzazione c’è un lavoro pazzesco”. E “gli sponsor, invito le aziende con le quali abbiamo trattative aperte ad essere della partita, perché è una grande opportunità per tutti”.

Tra gli spettatori alla Vrtrifirgo Arena circa 2mila studenti degli istituti della provincia di Pesaro e Urbino, i 100 VolontarX, dai 16 ai 99 anni, arrivati dalla provincia e non solo per essere protagonisti di questo e dei prossimi eventi della Capitale. Ancora la stampa, con un centinaio di giornalisti già accreditati in arrivo da tutta Italia per riportare con parole, immagini e servizi tv le emozioni e gli ospiti presenti all’Astronave. Una mattinata che sarà racconta attraverso la diretta televisiva prevista, a partire dalle 11.30, su RaiTre, e nei servizi che la stampa internazionale, nazionale e locale realizzerà su Pesaro 2024, “live” dall’Arena e per tutto l’anno della Capitale.

Davvero emozionante essere qui ad una conferenza molto partecipata che mostra quanta voglia ci sia di fare bene e di fare tutti insieme. C’è tanto capitale diffuso attorno a questo progetto, per questo vogliamo dividere questa giornata con i partner istituzionali e con i partner che hanno deciso da subito di essere sostenitori di questa impresa e i tantissimi soggetti attuatori che sono dietro i progetti. Lo ricordo ancora, stiamo costruendo non fuochi d’artificio ma vogliamo fare ardere un fuoco olimpico che duri nel tempo e faccia crescere il territorio – vedi il progetto 50×50 Capitali al quadrato che coinvolge i 50 comuni della provincia -, come accaduto a Matera nostro esempio. Annuncio l’iniziativa preziosa della Camera di Commercio delle Marche che vedrà uno stand nei 5 giorni del Festival di Sanremo ciascuno dedicato alle 5 province marchigiane, un’occasione importante di visibilità per Pesaro 2024”, così il vicesindaco e assessore alla Bellezza Daniele Vimini, durante la conferenza stampa di questa mattina “un momento per incontrarci con tutti i soggetti che lavoreranno con noi qui sul territorio, dopo il momento del 6 dicembre a Roma – ha sottolineato il direttore generale di Pesaro 2024 Silvano Straccini -. Quest’anno si porta a frutto il lavoro di più di un anno. Oggi si inizia ufficialmente l’anno con un calendario fitto fatto di oltre 1000 appuntamenti, una ricchezza tra cui scegliere molte proposte”.

Chiara Biondi assessore alla cultura della Regione Marche: “Oggi è una giornata importante che dà l’avvio ufficiale al Pesaro 2024, un progetto che ci rende particolarmente orgogliosi. Sicuramente è stato vincente perché ha un connubio perfetto tra natura e cultura, abbinamento che nella nostra regione è benissimo rappresentato. Un progetto innovativo che ha saputo mettere in rete tutti i comuni della provincia e che avrà ricadute importanti che non si fermeranno con il 2024 ma andrà oltre; per questo non poteva mancare il sostegno della Regione, un sostegno anche economico (1 milione di euro). La città di Pesaro ha tantissimo da raccontare a proposito di cultura, le tantissime eccellenze potranno essere valorizzate al meglio in questo anno e sarà un’opportunità per l’intera regione”.

L’intervento del direttore artistico di Pesaro 2024 Agostino Riitano: “Oggi non manca una dose importante di emozioni perché siamo riusciti a centrare una serie di obiettivi che ci eravamo dati. Per la giornata di sabato abbiamo pensato di sintetizzare i valori e le modalità che hanno contraddistinto il nostro lavoro in tutti questi mesi. Dunque la cerimonia sarà improntata allo spirito profondo del nostro progetto e cioè le relazioni tra natura, arte e tecnologia. Lo facciamo con artisti che ci hanno portato fortuna come l’Orchestra Olimpia molto impegnata sul tema del multiculturalismo. Ci verrà in aiuto anche la poesia per comprendere la natura dell’uomo e l’universo con Mariangela Gualtieri, poetessa tra le più significative del panorama nazionale. E poi il tema della partecipazione culturale che è stato molto importante nel progetto e la cittadinanza da vivere come partecipazione culturale. E così i più di 7.000 cittadini presenti sabato saranno protagonisti di una performance dello studio Ouchhh attraverso una mega video proiezione che prenderà forma alla Vitrifrigo Arena grazie ai cartoncini che il pubblico riceverà all’ingresso, un grande lavoro collettivo come collettivo è stato tutto il metodo di Pesaro 2024”.